La Via Crucis

Percorrere la Via Crucis vuol dire, così come fu per Bernadette, scoprire con quale amore siamo amati da Gesù e, con fiducia, offrirgli i nostri fardelli.

Due percorsi di Via Crucis, realizzati con stili diversi, ci invitano a intraprendere questo cammino che possiamo realizzare personalmente (gli opuscoli sono disponibili in libreria) o accompagnati da un membro dell’équipe d’accoglienza del Santuario:

La Via Crucis delle Espélugues

TUTTI I GIORNI
Accompagnato : 9h00
Accesso libero

Partecipare alle celebrazioni

+33 (0)5 62 42 2008
(Numero senza costi maggiorati)

Accessibilità: SI

Questa Via Crucis, inaugurata nel settembre 1912, si estende per oltre 1.500 metri e presenta salite e discese impegnative.
Le sue 15 stazioni sono rappresentate da 115 statue a grandezza d’uomo, realizzate in ghisa patinata.

Ogni gruppo di statue illustra un momento determinante della vita di Cristo durante la sua Passione: dalla condanna di Ponzio Pilato fino alla sepoltura, la sera del Venerdì Santo.

La Via Crucis nella Prateria

TUTTI I GIORNI

Accesso libero

+33 (0)5 62 42 2008
(Numero senza costi maggiorati)

Accessibilità: SI

Situata in una zona ombreggiata lungo il Gave, questa Via Crucis, inaugurata nel 2008, è accessibile ai pellegrini con mobilità ridotta.
Le 17 stazioni monumentali della Via Crucis, in marmo di Carrara, offrono un percorso dalla Passione alla Resurrezione di Cristo.